Il tema dei valori

Created with Sketch.

Il tema dei valori

Questa settimana, nei vari video che ho pubblicato, sono tornato su un tema che è quello dei valori, delle credenze, delle attitudini, dei comportamenti degli imprenditori.

Perché? Perché c’è tutta una scuola di pensiero che dice che cambiare è possibile e la cosiddetta performance aziendale che si rappresenta in termini finanziari con degli indicatori (per esempio l’indicatore di equilibrio economico, l’indicatore di equilibrio patrimoniale, l’indicatore di equilibrio finanziario) si mettono nella pianificazione strategica in un’area.

Quest’area si chiama finance perspective, la prospettiva finanziaria. Tuttavia ci sono altre tre importanti aree di osservazioni che un noto modello di strategia, mi riferisco alla cosiddetta balanced scorecard, ritiene importanti. Queste tre aree sono l’area operating perspective, customer perspective e learning perspective, cioè l’area operativa, l’area clienti e l’area apprendimento o ricerca. Nell’ambito di quest’ultima, il percorso di consulenza strategica che porto a fare all’imprenditore, è un percorso largamente interno. Cosa intendo per interno?

Intendo il fatto che i lavoratori che collaborano con l’imprenditore ricercano nel lavoro una serie di cose: la promozione, il prestigio, i passaggi di grado e via discorrendo e normalmente la motivazione che viene usata nel campo del lavoro, per esempio la remunerazione economica, è una delle motivazioni, ma un’azienda ha tante motivazioni, questo vale anche per gli imprenditori. Vi sto parlando di un tema che tratto con gli imprenditori quotidianamente. Anche oggi incontrerò un’imprenditrice, alla quale chiederò fondamentalmente quali sono le ragioni profonde del proprio progetto.

Quindi ci sono tanti livelli di pagamento, gli utili aziendali, i fatturati, gli EBITDA, gli EBIT, i margini, la redditualità, certo questi sono importanti, ma ci sono altri strumenti importanti, si chiamano bisogni di appartenenza, di soddisfazione, di socialità, di spiritualità, bisogno di soddisfare le esigenze più profonde di un imprenditore e quindi di conseguenza lo stile di leadership di un’impresa può evolvere. Molto spesso questa evoluzione è un’evoluzione interna dell’imprenditore o dell’imprenditrice o di un consiglio di amministrazione, per esempio è importante capire che i bisogni da soddisfare là fuori, i bisogni dei cosiddetti customer needs, i bisogni dei clienti, devono incrociarsi con i bisogni dell’impresa, i bisogni dell’imprenditore, gli stessi temi ESG (Environment, Social and Governance) che sono tre temi di estrema importanza e attualità nelle normative di oggi, non possono uscire da quello che è lo scopo fondamentale di un imprenditore, che è il vero tema di questo articolo e cioè uno dei leader di una multinazionale, di un’impresa manifatturiera in un progetto di consulenza strategico ha detto: ”Ho capito che il mio lavoro è quello di sviluppare ogni giorno la gente e io amo questo lavoro”. Letteralmente ha detto: ‘’I have realized that my job is to develop people every day and I love it’’.

Ogni giorno lo scopo di un imprenditore è sviluppare le persone, non sviluppare prodotti o servizi, questa è la nuova cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *